Di quello che pensano i ” professionisti dell’antifascismo” di Rifondazione Comunista , cioe’ coloro che da anni campano con l’antifascismo, dispensando patenti di democraticita’ ai loro sodali e criminalizzando gli anticomunisti e chi come me e’ contro ogni forma di dittatura , francamente non mi interessa.
Non ho visto nessuno di loro presenziare alle manifestazioni degli anni scorsi.
Se per 60 anni le foibe sono state volutamente dimenticate lo dobbiamo proprio a questi sedicenti antifascisti che hanno coperto con il silenzio e con i depistaggi gli orrori compiuti dai comunisti di Tito ai danni degli italiani.
Per quanto riguarda la sig.ra Francesca Montagni Marchiori, che ha avuto la Medaglia dal Presidente della Repubblica ,quale riconoscimento per essere un parente di una vittima delle Foibe, ci e’ stata indicata dalla A.N.V.G.D. che da ben 4 anni (5 se contiamo quest’ultimo) organizza con il Comune di Muggio’ la commemorazione. La Signora leggera’ la Preghiera delle vittime delle Foibe.
Quello che pensa politicamente, quali siano le sue idee e convinzioni non influiscono in nessun modo sulla commemorazione in se e sulla condanna del fascismo e di ogni totalitarismo, quindi anche delle dittature comuniste, mia e della mia amministrazione.
Ps: qualcuno dovra’ rimangiarsi le accuse rivolte alla Signora. La verita’ verra’ a galla presto.

LEAVE A REPLY